NIV. Dall'insufficienza respiratoria alla ventilazione non invasiva

Il Manuale ufficiale del corso, un valido aiuto per comprendere e mettere in pratica la NIV, viene fornito ad ogni corsista o acquistabile su internet. http://www.ibs.it/code/9788897295037/niv-dall-insufficienza.html

 

Questo manuale nasce per fornire un supporto teorico a un corso pratico sulla ventilazione non invasiva. È stato realizzato da un gruppo di medici, infermieri e fisioterapisti respiratori la cui esperienza di istruttori deriva dall'attività lavorativa in un reparto di terapia intensiva respiratoria ospedaliero che da oltre 20 anni utilizza i ventilatori polmonari per la gestione dell'insufficienza respiratoria acuta scompensata. Questo reparto (STIRS - Servizio per la Terapia dell'Insufficienza Respiratoria Scompensata) è un'unità operativa dell'Azienda Ospedaliera S. Camillo-Forlanini di Roma ed è organizzato in linea con le terapie intensive e sub-intensive respiratorie, avendo come target principale i pazienti con insufficienza respiratoria acuta, ma anche i malati neuromuscolari con insufficienza respiratoria postchirurgica e pazienti tracheostomizzati, sottoposti a ventilazione di tipo invasivo. Gli autori del manuale hanno portato la loro diretta esperienza e competenza nella stesura di ogni capitolo, cercando di fare una trattazione essenziale, dal taglio pratico, ma non semplicistica o superficiale.

Stralci dal manuale

 

capitolo 1

La ventilazione non invasiva

di Gianluca Monaco

Con il termine di ventilazione non invasiva (NIV) si intende la fornitura di un supporto ventilatorio tramite le vie aeree superiori del paziente utilizzando un ventilatore meccanico e una maschera o altro mezzo simile. Si parla invece di ventilazione invasiva quando le vie aeree superiori sono bypassate con un tubo tracheale, una maschera laringea o una cannula tracheostomica.

Continua ....

 

capitolo 2

Insufficienza respiratoria acuta

di Domenico Bigioni

Definizione: sindrome caratterizzata dall’insufficienza di uno dei componenti dell’apparato cardiorespiratorio. Clinicamente si caratterizza per ipossiemia (paO2 < 60 mmHg a livello del mare in assenza di anemia significativa) con o senza ipercapnia (PaCO2 > 45 mmHg). Può ulteriormente essere classificata in ipossie-mica, ipercapnica o ipossiemico-ipercapnica, oppure in acuta, cronica o acuta su cronica [1].

Continua ....

 

capitolo 3

Insufficienza respiratoria cronica

di Gilda Giannunzio

La principale funzione dei polmoni è ossigenare il sangue arterioso e rimuovere l’anidride carbonica dal sangue venoso. L’insufficienza respiratoria è l’incapacità dei polmoni di man-tenere un’adeguata concentrazione di ossigeno nel sangue arterioso necessaria a soddisfare il fabbisogno metabolico basale e di rimuovere dal sangue venoso la CO2 che è il prodotto finale del metabolismo cellulare.

Continua ....

 

capitolo 4

Emogasanalisi

di Carlo Liberati

L’emogasanalisi è un prelievo di sangue attraverso il quale si analizzano dei parametri utili alla valutazione dell’ossigena-zione, dell’equilibrio acido-base e della ventilazione alveo-lare.L’emogasanalisi legge e misura solo il pH la PaO2 e la PaCO2; tutti gli altri parametri sono dei derivati.

Continua ....

 

capitolo 5

Ossigenoterapia

di Carlo Liberati

Una delle prime considerazioni da fare quando si parla di ossi-geno-terapia riguarda il posto che l’ossigeno occupa nell’im-maginario di chi si interessa di salute.Alla domanda se l’ossigeno sia un presidio o un farmaco ancora un’univoca risposta non la troveremo.

Continua ....

 

capitolo 6

I ventilatori

di Vinicio Magliacani

In questo capitolo descriveremo sinteticamente e schematicamente le principali componenti dei ventilatori meccanici, spiegando bre-vemente come sono fatte e che scopo hanno le parti meccaniche essenziali dei ventilatori; nella seconda parte verrà altrettanto breve-mente esposto il meccanismo di funzionamento dei ventilatori, con un breve accenno finale ai sistemi di allarme.

Continua ....

 

capitolo 7

Modalità di ventilazione

di Lino Reggiani

Durante il ciclo respiratorio, paziente e ventilatore possono interagire in modo differente; il contributo al lavoro respira-torio dei muscoli respiratori e del ventilatore può dunque varia-re molto a seconda della tecnica ventilatoria usata.

Continua ....

 

capitolo 8

Materiali

di Simone Cimaroli e Lorenzo Giannini

Per una corretta gestione di un malato che necessita di ventila zio-ne meccanica non invasiva non basta avere un ventilatore polmonare ma sono indispensabili una serie di attrezzature tecnologiche che garantiscano il monitoraggio e quindi il controllo clinico del paziente, nonché una struttura adeguata che consenta di lavorare in sicurezza.

Continua ....

 

capitolo 9

La CPAP nell’edema polmonare acuto cardiogeno

di Gianluca Monaco

La CPAP (Continuous Positive Airway Pressure; pressione positiva continua nelle vie aeree) nell’edema polmonare acuto cardiogeno (EPAc) è ormai da anni un’indicazione consolidata [1].

Continua ....

 

capitolo 10

NIV nell’insufficienza respiratoria ipossiemica

di Gianluca Monaco

Il supporto ventilatorio meccanico nel paziente con insufficienza respiratoria ipossiemica risulta spesso meno efficace e più difficile da gestire rispetto al paziente ipercapnico (per es. il bronchitico cronico riacutizzato).

Continua ....

 

capitolo 11

NIV nell’insufficienza respiratoria ipercapnica

di Giuseppe Brunetti

Nei capitoli precedenti vi sono state illustrate la etiopatognesi e la clinica della IRA, le indicazioni, le controindicazioni e i limiti della NIV.In questo capitolo ci occuperemo invece della NIV nella bronco pneu-mopatia ostruttiva cronica (BPCO o BOC) riacutizzata.

Continua ....

 

capitolo 12

La ventilazione meccanica nelle malattie neuromuscolari

di Dagmar E. Rinnenburger

La maggior parte dei malati con insufficienza respiratoria che necessitano di ventilazione meccanica non invasiva sono affetti da bronco pneumopatia ostruttiva cronica (BPCO – BOC – COPD) e/o sindrome delle apnee notturne (OSAS). Sembra però che un gran numero di malati con ventilazione meccanica invasiva cronica domiciliare sia affetto da malattie neuromuscolari [1].

Continua ....

 

capitolo 13

Limiti e complicanze della NIV

di Giuseppe Brunetti

Come qualsiasi pratica terapeutica, anche la ventilazione non invasiva ha dei limiti di utilizzo ed è gravata da complicanze, spesso prevedibili ed evitabili.Scopo del capitolo è di mettere a fuoco entrambi gli argomenti, per consentire agli utilizzatori della ventilazione di operare le migliori scelte per il loro paziente.

Continua ....

 

Capitolo 14

Il paziente tracheostomizzato

di Stefano Amodio 

La tracheotomia è una apertura chirurgica della trachea che ha lo scopo di creare una nuova via aerea bypassando la glottide, per poter introdurre dall’esterno una cannula (è una semplice breccia tra cute e trachea e si differenzia dalla tracheostomia

Continua ....

 

capitolo 15

Le decisioni di fine vita nell’insufficienza respiratoria avanzata

di Dagmar E. Rinnenburger

Non ci sono certezze nella comunicazione delle decisioni di fine vita, tranne quella di natura morale che ha a che fare con il rispetto dell’autonomia della persona. Oggi riteniamo che debba essere garantito al malato stesso il diritto di prendere le decisioni che riguardano la fine della sua vita o il suo eventuale prolungamento, con i deficit che potrebbero essere connessi

Continua ....

 

capitolo 16

La riabilitazione precoce in Unità di Terapia Intensiva (UTI)

di Paola Bertolotti

Scopo della riabilitazione in area critica è il recupero della massima autonomia del paziente, sia riguardo la funzione respiratoria che quella motoria.

Continua ....

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Lorenzo Giannini Circonvallazione Gianicolense 87 00152 Roma